Semifinali “FLL – First Lego League”

feb 10, 2014

Semifinali “FLL – First Lego League”

Domenica 2 febbraio 2014, presso l’Istituto Salesiano Bearzi di Udine, si sono svolte le semifinali del Nord Est Italia della “FLL – First Lego League”, il campionato di scienza robotica tra squadre di ragazzi di tutto il mondo, nato nel 1998.

E’ la prima volta che il Friuli Venezia Giulia ospita questa manifestazione che per l’occasione è stata curata dalla Fondazione del Museo Civico di Rovereto (TN) che si è avvalso della collaborazione scientifica dell’OGS di Trieste (Istituto nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale).

Sono state 24 le squadre di ragazzi presenti all’evento in rappresentanza di scuole ed istituti del Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Lombardia.

La FLL nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Americana FIRST (For Inspiration and Recognition of Science and Technology) ed il gruppo Lego con lo scopo di aiutare i giovani ad approcciarsi alla scienza ed alla tecnologia in maniera coinvolgente e divertente con modalità da “problem solving”.

Tema dell’edizione di quest’anno la “Nature’s Fury” ovvero la forza devastatrice che la natura è in grado di sprigionare.

E’ in questo ambito che come evento collaterale è stata allestita, all’interno della sede ospitante, una mostra di materiali e uomini degli enti e delle organizzazioni chiamati ad intervenire in caso di calamità naturali.

Così, accanto al 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia, ai Vigili del Fuoco, alla Protezione Civile Regionale ed a quella del Comune di Udine, all’Associazione Radioamatori Italiani, all’OSMER (Osservatorio Metereologico Regionale) ed al FESN (Friul Experimental Seismic Network) anche la S.O.G.IT. di Udine, ha presenziato con volontari, un’ambulanza ed una tenda al cui interno è stata allestita una mostra di sistemi di immobilizzazione e trasporto feriti.

Nel pomeriggio di domenica, il personale S.O.G.IT. si è avvicendato in simulazioni di soccorso in incidenti stradali e recupero dispersi in collaborazione con gli altri organismi presenti.

Condividi